lunedì 22 giugno 2020

“Ora Veneto” a sostegno delle Pmi




Con l’approvazione di due delibere della giunta della Regione del Veneto sono stati stanziati altri 31 milioni per sostenere le piccole imprese nell’emergenza Coronavirus

La Giunta della Regione del Veneto ha approvato due misure all'interno del programma "Ora Veneto", un piano organico di 320 milioni di euro per stimolare la ripresa dei settori produttivi con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Con la delibera n. 783/2020 è stato approvato un bando che stanzia 20 milioni e 630 mila euro di euro a fondo perduto per negozi, esercizi pubblici e servizi alla persona.
I contributi previsti serviranno a coprire le spese straordinarie legate alla ripartenza, in particolare i costi straordinari sostenuti da queste imprese per rispettare le prescrizioni igienico-sanitarie per contenere l'epidemia da Coronavirus.
Il bando è riservato alla imprese sospese per effetto del Dpcm dell'11 marzo, che potranno candidarsi online dal 2 al 14 luglio.
Sono ammesse le imprese che impiegano non più di 9 addetti e fatturano tra i 50 e i 500 mila euro, che entreranno in una grraduatoria.
Il contributo per le imprese beneficiarie è  a fondo perduto a sostegno della liquidità, non legato alla realizzazione di investimenti.
L’importo è di 2 mila euro ai quali si aggiungeranno 250 euro a dipendente dal terzo al nono.

Con la delibera n. 784/2020 il Fondo Regionale di Garanzia è aumentato di 11 milioni di euro, finanziati attraverso il Por Fesr 2014-2020.
La misura è destinata in particolare alle piccole e medie imprese che hanno rating più bassi e minori possibilità di accesso al credito, offrendo loro garanzie su finanziamenti a medio termine per un importo  circa 150.000-250.000 euro.
La delibera dà il via libera all'atto integrativo dell'Accordo di programma steso con i Ministeri dell'economia e dello sviluppo economico con cui si è costituita la "Sezione speciale Regione Veneto".

Nessun commento:

Posta un commento